fbpx
Viale XXX Giugno, 40 - 62029 Tolentino (MC) - Tel./Fax: +39 0733 968492

La Magia del Lago

5 Giorni - 4 Notti
TIPOLOGIE

Avventura

DIFFICOLTÀ

Minima

NUM. MIN.

4 Partecipanti

da 930

A chi crede che la magia non esista, che le ninfe, i demoni, le maghe siano solo frutto della fantasia di bambini o scrittori, che non esistono luoghi in cui esseri di mondi diversi possano convivere, beh sappiate che non è così: ci sono luoghi veramente magici, nelle luci, nei colori, nell’atmosfera che si respira, abitate da creature particolari che ne sono custodi e difensori, ma che solo i puri di cuori, coloro che sanno guardare con occhi spalancati sul mondo e che credono alla magia riescono a vedere!!!
Vi sentite parte di questi puri di cuore?

 

Vi portiamo alla scoperta di un territorio che racchiude la magia già nel suo nome: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, situato nell’entroterra marchigiano, al confine tra Marche e Umbria e che trae il suo nome dalla leggendaria maga Sibilla, che secondo la leggenda viveva in un antro scavato nella roccia di questi monti. Chi fosse la Sibilla resta avvolto nel mito: per molti era la bellissima regina dai capelli d’oro, la veggente saggia e benefica, depositaria del sapere, per altri la malefica e potente maga del mondo sotterraneo, ammaliatrice di giovani destinati alla dannazione, ma per tutti era la veggente in grado di predire il futuro, la profetessa depositaria di tutte le conoscenze, che le sue fate, trasmettevano alle fanciulle ed agli uomini di questi territori, permettendo loro di diventare padroni di arti e mestieri. Partendo dal Lago di Fiastra, immerso in un paesaggio suggestivo, quasi fantastico, si parte alla scoperta di panorami mozzafiato come la Piana di Castelluccio, che in primavera ed estate diventa una tavolozza di un pittore impressionista per l’esplosione di colori, di borghi immersi nel cuore di quei monti che li difendono, e per questo i più vicini al regno della Sibilla, e di quelli devastati dal sisma dove il potere della magia è più forte e si manifesta nella tenacia dei cittadini rimasti a conservare la memoria storica e la vita di quei luoghi. Aprite i vostri occhi al mondo nascosto della grande maga,
venite anche voi a cercare il tesoro della Sibilla e scoprirete i tesori dei Sibillini!!!

 

1°gg      FIASTRA
Arrivo  a FIASTRA con mezzo proprio, sistemazione in agriturismo. Cocktail di benvenuto e tempo a disposizione. Cena e pernottamento.
2°gg      FIASTRA
Colazione in agriturismo. Mattina escursione alle Lame Rosse, uno dei luoghi più conosciuti e affascinanti del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, un canyon costituito da formazioni a forma di pinnacoli e torri costituite da ghiaia tenuta insieme da argilla e limi, formatesi grazie all'erosione di agenti atmosferici. Si raggiunge dal Lago lungo un sentiero di circa 6 km (a/r) non di particolare difficoltà, adatto sia agli adulti che ai bambini (durata: 3,30 ore circa). Rientro al Lago di Fiastra e pranzo libero. Pomeriggio visita guidata di Fiastra e dintorni: Chiesa di San Paolo Apostolo, Santuario di Sant’ Ugolino, Castello Megalotti, Chiesa San Lorenzo al Lago. Tempo a disposizione per passeggiata lungo le sponde del lago. Rientro in agriturismo con mezzo proprio. Cena e pernottamento.
3°gg       MACERETO / VISSO / CASTELLUCCIO/NORCIA 
Colazione in agriturismo. Al tavolo i clienti trovano l’indizio del giorno:
Partenza per il Santuario di MACERETO, complesso religioso, considerato maggiore espressione dell’Architettura rinascimentale del ‘500 nelle Marche e composto dal Santuario, la Casa dei Pellegrini, la Casa del Corpo di Guardia ed il Palazzo delle Guaite. Proseguimento per VISSO e breve sosta in questo borgo medievale incastonato tra i monti del Parco dei Sibillini di cui è sede: considerato uno dei borghi più belli d’ Italia per la sua struttura medievale rimasta intatta con le costruzioni in pietra originale, è oggi una delle zone più colpite dal sisma del 2016 ma mostra ancora un cuore pulsante desideroso di rinascita. Trasferimento ai PIANI DI CASTELLUCCIO, un altopiano di origine carsica alluvionale situato sul confine umbro/marchigiano del Parco Nazionale dei Sibillini, molto conosciuto per la fioritura: tra maggio e luglio migliaia di fiori sbocciano e le tre piane esplodono di colori, con tonalità che vanno dal giallo ocra al rosso, dal viola al bianco. Proseguimento per NORCIA e pranzo a base di prodotti locali. Pomeriggio visita della città di Norcia, la città natale di San Benedetto, patria del Tartufo Nero e dell’arte norcina ti catturerà in uno spettacolo unico e indimenticabile di colori, profumi e sapori! Al termine rientro a Fiastra, cena e pernottamento in agriturismo
4°gg      MONTEMONACO/MONTEFORTINO/AMANDOLA
Colazione in hotel. Si va alla scoperta dei luoghi della Maga Sibilla. Prima tappa MONTEMONACO: oltre le vicende reali, la storia del borgo è legata soprattutto alla magica e misteriosa presenza della Sibilla e del mitico cavaliere francese Antoine de La Sale inviato dalla Duchessa Agnese di Borgogna, per informarsi e scoprire la verità. Arrivato a Montemonaco e incontrati i locali, il cavaliere decise di raggiungere la Grotta della Sibilla, anche se non vi entrò mai, limitandosi a dedicare un intero capitolo – Le Paradis de la Reyne Sibylle – nel suo libro Salade, in cui è descritta ovviamente anche Montemonaco. Per secoli il paese ospitò cavalieri provenienti da tutto il mondo che, dediti all’arte dell’alchimia, furono attratti dalle acque minerali del posto e dalle numerose fonti sorgive. Proseguimento per MONTEFORTINO: uno degli insediamenti più antichi del parco, costruito al cospetto delle maestose cime del monte Priora (2332 m) e del monte Sibilla (2173 m). Il centro storico fu costruito sapientemente allineando vie e case lungo semicerchi concentrici, secondo una tipica pianta medievale che caratterizza l'architettura di molti dei comuni dell'Appennino Umbro-Marchigiano. Nel pomeriggio visita del SANTUARIO DELLA MADONNA DELL’AMBRO dove il rito pagano della Sibilla si converte in quello cristiano della Vergine: incastonato tra i due monti nel Parco Nazionale dei Sibillini, è uno dei santuari più antichi e visitati della regione (dopo Loreto). Il Santuario ha avuto origine dall' apparizione della Vergine ad una bambina di nome Santina sordomuta fin dalla nascita. In cambio delle preghiere e delle offerte di fiori che la ragazza era solita portare presso un'immagine della Madonna posta nella cavità di un faggio, la Santa Vergine le dette il dono della parola. La posizione (in una valle dei Monti e accanto a un fiume), l’origine delle apparizioni (anche qui a una bambina) e la struttura del territorio (la roccia la fa da padrona) avvicinano molto il Santuario a quello più famoso di Lourdes, per cui la chiesa marchigiana è nominata anche la “Piccola Lourdes delle Marche”. Ultima tappa AMANDOLA immersa in un contesto naturale meraviglioso, nel cuore del Parco dei Monti Sibillini. Visita del paese: Piazza Risorgimento cui si accede a est dalla Porta di San Giacomo, il Santuario del beato Antonio del XIV secolo ed il Belvedere sui Monti Sibillini. Rientro in agriturismo, cena e pernottamento.
5°gg      FIASTRA 
Colazione in agriturismo. Mattina escursione sull’altopiano dei Piani di Ragnolo, una terrazza panoramica con una vista a 360° su tutto il territorio circostante fino al Mare Adriatico e con il cielo limpido fino alle coste croate. Le numerose varietà floreali che fioriscono durante la stagione primaverile ricoprono i prati di splendidi manti colorati crocus, narcisi, orchidee, peonie, viole, che regalano una tinta cromatica gialla, bianca, rossa. Rientro a Fiastra. Pranzo a picnic sul lago. Fine dei servizi

 

PARTENZA: OGNI MERCOLEDI'
BASE 4 PARTECIPANTI

DURATA

5 Giorni - 4 Notti

PARTECIPANTI

Minimo 4

QUOTA INDIVIDUALE

da 970

LA QUOTA COMPRENDE

4 pernottamenti in agriturismo in camera doppia standard

trattamento di mezza pensione (colazione e cena) bevande incluse

cocktail di benvenuto il giorno dell’arrivo

1 pranzo con prodotti tipici a Norcia

pranzo a picnic dell’ultimo giorno

3 visite guidate intera giornata di cui 1 con teatralizzazione con guida esclusiva

1 visita con guida naturalistica mezza giornata con guida esclusiva

Servizio di Trasporto esclusivo durante le visite e le escursioni previste

Assistenza h24

Assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE

Tassa d’ iscrizione: € 20

Trasporto in arrivo e partenza all’hotel

I pranzi e le bevande

Gli ingressi ai musei e nei luoghi di visita

il trasferimento del 2° giorno al lago di Fiastra

Eventuali supplementi per alta stagione o festività locali

Tassa di soggiorno

Eventuale assicurazione annullamento (facoltativa)

Tutto quanto non indicato alla voce “la quota comprende”