fbpx

IN

PROMOZIONE

IN

EVIDENZA

Basilicata – I Parchi Letterari

3 Giorni - 2 Notti
TIPOLOGIE

Avventura

DIFFICOLTÀ

Minima

NUM. MIN.

10 partecipanti

da 270

“Spalancai una porta-finestra, mi affacciai a un balcone dalla pericolante ringhiera settecentesca di ferro e, venendo dall’ombra dell’interno, rimasi quasi accecato dall’improvviso bagliore abbagliante” (Carlo Levi)

E’ la descrizione della prima impressione che ebbe lo scrittore torinese Carlo Levi quando arrivò al ALIANO, piccolo borgo lucano in provincia di Matera, dove era stato condannato dal regime fascista a trascorrere un periodo di confino politico. Il paesaggio lunare, i calanchi, quelle terre argillose e selvagge e sue case dalle magiche facciate dalle cui piccole finestre furono lo spunto per l’opera letteraria più importante di Levi “Cristo si è fermato a Eboli”, quasi una guida turistica alla scoperta del borgo, in cui lo stesso Levi volle essere sepolto in punto di morte, tanto era forte il legame instaurato con la terra lucana ed i suoi abitanti durante il confino. Ma la Basilicata annovera anche altri grandi scrittori fra i suoi figli: il poeta Albino Pierro, più volte candidato al Nobel per la letteratura, i cui versi sono un inno a Tursi (città natale) ed all’antico borgo della Rabatana; e la poetessa cinquecentesca Isabella Morra.

 

VENERDI’      ALIANO/TURSI
Arrivo ad Aliano con mezzi propri. Incontro con la guida alle 15.30 e visita guidata del borgo e del Parco Letterario Carlo Levi: dall’ antico borgo di case costruite con mattoni crudi di argilla, la Chiesa di San Luigi Gonzaga, il Museo della Civiltà Contadina, allestito in un vecchio frantoio, è riprodotto il tipico ambiente delle abitazioni contadine. Segue la visita al Parco Letterario Carlo Levi: i luoghi testimonianza della presenza dello scrittore (la casa, la pinacoteca con i dipinti, litografie, foto della vita di Levi e la documentazione storica del confino, il piccolo cimitero dove riposa) ed i luoghi descritti nel romanzo "Cristo si è fermato ad Eboli" (la Chiesa, la Casa della vedova, il Fosso del bersagliere, la Casa del podestà, la Casa di donna Caterina, la Casa del malocchio…): un fantastico viaggio tra le pagine del libro. Da non perdere anche la visita dei set cinematografici connessi al libro, oltre che di altri film come "Basilicata coast to coast". Al termine trasferimento con mezzo proprio a TURSI, pernottamento in hotel
SABATO      TURSI/VALSINNI/TURSI
Colazione in hotel. Mattina dedicata alla visita di Tursi, paese natale di Albino Pierro, poeta dialettale più volte candidato al premio Nobel per i suoi versi: un incredibile esempio di architettura spontanea ricca di volte, vicoli, grotte e scale, tra cui le petrizze, una ripida strada realizzata nel 600 da Carlo Doria con lo stesso numero di gradini di Palazzo Doria a Genova. In alto domina il rione saraceno della Rabatana (dal saraceno Rabat), circondato dai burroni, le Jaramme cantate dal poeta, i Calanchi descritti anche da Levi e che dominano la Val d‟Agri. Visita del parco letterario Albino Pierro, ambientato nella casa natale dell’autore ’U Paazze, come lo chiamava il poeta, che ospita ai piani superiori una biblioteca, dove vengono custodite la collezione personale del poeta e numerose sue opere. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento in bus a Valsinni, romantico borgo dominato dal castello feudale in cui nacque e visse, seppur per brevissimo tempo, la giovane poetessa Isabella Morra (1500), considerata una delle voci più originali e autentiche della lirica femminile del ‘500, assassinata dai suoi fratelli a 26 anni che ne osteggiarono la storia d’amore con lo spagnolo Diego Sandoval de Castro. Proprio alla giovane e sventurata poetessa è dedicato l’omonimo Parco letterario che comprende borgo e Castello in un percorso in cui in un suggestivo itinerario poetico che fa riviverea vita della giovane viene ripercorsa in versi e musica da menestrelli che accompagnano i visitatori per le vie del paese e fino al maniero di famiglia. Rientro a Tursi e cena in taverna tipica. Pernottamento
DOMENICA      MATERA
Colazione in hotel. Trasferimento con mezzo proprio a Matera, la città dei “Sassi”, gli antichi rioni oggi Patrimonio Unesco, prima località incontrata da Levi quando arrivò in Basilicata. Incontro con la guida e mattina dedicata alla visita guidata della città: Visita dei Sassi di Matera: il Sasso Caveoso, formato in gran parte dalle povere abitazioni scavate
nella roccia con un solo vano ed un’unica apertura verso la strada d’accesso, in cui convivevano uomini ed animali; il Sasso Barisano, la città medioevale, il più ricco di portali scolpiti e fregi che ne nascondono il cuore sotterraneo; la Civita, sperone roccioso che separa i due Sassi, sulla cui sommità si trova la Cattedrale romanica; le chiese rupestri, più di un centinaio sorte fra l‟VIII ed il XIII sec. Partenza per il rientro in sede con mezzo proprio

 

PARTENZA: OGNI VENERDI'
LE VISITE SONO CONFERMATE CON MINIMO 10 PARTECIPANTI

DURATA

3 Giorni - 2 Notti

PARTECIPANTI

Minimo 10

QUOTA INDIVIDUALE

da € 270

LA QUOTA COMPRENDE

2 notti a Tursi in Relais di charme in camera doppia standard

trattamento di pernottamento e colazione

visita guidata di Aliano e Parco letterario Carlo Levi

visita guidata di Tursi e Parco letterario Albino Pierro

visita guidata di Valsinni e Parco letterario Isabella Morra

visita guidata di Matera

ingresso nei Parchi letterari

trasferimento a/r in minibus il 2° giorno da Tursi a Valsinni

Assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA NON COMPRENDE

Tassa d’ iscrizione: € 20

Trasporto per raggiungere la destinazione

I pasti non indicati e le bevande ai pasti

ingressi nei luoghi di visita non indicati alla voce “la quota comprende”

Escursioni facoltative non indicate nel programma

Eventuali supplementi per alta stagione o festività locali

Tassa di soggiorno

Eventuale assicurazione annullamento (facoltativa)